Il Trullo dei Murales

Il progetto “Il Trullo dei Murales” è stata una piacevolissima esperienza per svariati motivi. Li cito in ordine casuale, così come mi si propongono alla mente.
Conoscere la fisicità di di una zona di Roma piuttosto marginale ma con una sua storia intrisa di fatti culturali (Il cinema con Uccellacci e uccellini, Il campione, Cosmonauta; la letteratura per bambini con Gianni Rodari e successivamente il film, etc.). Apprezzare le varie realizzazioni di street-art, di livello piuttosto elevato. Scambiare due chiacchiere con alcuni abitanti. Rivalutare insomma una zona che storicamente non godeva di buona fama.
I murales sono stati il pretesto per scoprire questa parte di Roma, senza la pretesa di condurre una indagine di tipo sociologico. Insomma, lasciarsi un po’ andare tra le vie senza la pretesa di giudicare ma solo di guardare. Speriamo si possa ripetere questa esperienza in altre zone poco conosciute della nostra città.
Grazie Al3Photo.
Antonio Moncelsi

2 commenti su “Il Trullo dei Murales”

    1. Massimo Piana

      Grazie Riccardo per il gradimento alle immagini del progetto relativo al Trullo che prevede ora una prima mostra fotografica che sarà organizzata in collaborazione con i Pittori Anonimi proprio nel quartiere sede dei murales; Relativamente ai progetti, appena si tornerà alla normalità, Al3photo proporrà ai soci una nuova “sfida” su varie tematiche inerenti al quartiere Ostiense; sarà annunciato nel corso di una serata di Punti di Vista organizzata ad hoc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *