Il Mondo di Steve Mc Curry

Il Mondo di Steve McCurry è un libro di Gianni Riotta (ed.Mondadori) – recensione a cura di Gianluca Laurentini.
Non si tratta di una biografia del grande fotografo Steve McCurry, ma come tiene a precisare sin da subito Gianni Riotta questo libro è il frutto di una serie di conversazioni che il giornalista italiano ha avuto con Steve e che ripercorre i punti salienti della sua carriera dai primordi ad oggi, passando per i primi incarichi e l’affermazione definitiva avuta con il ritratto della ragazza Afghana che finì sulla copertina del National Geographic in tutto il mondo.
Proprio il fatto che non si tratti di una biografia è il punto di forza del libro dal quale non esce uno sterile resoconto dei punti più alti e bassi di una carriera unica nel suo genere, ma si riesce a capire quali siano il pensiero e la sensibilità di Steve McCurry. Un pensiero che a volte ricorda molto da vicino quello di Tiziano Terzani e che in qualche modo mi ha fatto amare ancora di più questo autore.
Il libro è corredato da molte foto divise in due sezioni: “Steve McCurry nel mondo” ed “Il mondo di Steve McCurry”. Nella prima ci sono foto di Steve McCurry durante il lavoro o lo svago su e giù per il mondo, nella seconda alcune delle sue foto più rappresentative.
L’unico appunto che posso fare al libro è che nel testo si fa riferimento a delle fotografie ritenute particolarmente importanti per capire chi sia veramente Steve McCurry, ma nella sezione “Il mondo di Steve McCurry” non sono riportate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *